Commento al vangelo di sabato 16 gennaio 2021

"Udito questo, Gesù disse loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori»".  Queste parole di Gesù sono sempre una boccata d'ossigeno, perché rimettono a posto l'idea che abbiamo di Dio, di noi stessi e degli altri. Il Signore, infatti, … Continua a leggere Commento al vangelo di sabato 16 gennaio 2021

Commento al vangelo di venerdì 15 gennaio 2021

"Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: «Figlio, ti sono perdonati i peccati»".  Il Vangelo di oggi potrebbe anche terminare qui, dal momento che il miracolo è già stato compiuto da parte di Gesù. Sì perché quest'uomo, il quale non pronuncia una sola parola e che forse si è arreso alla vita e ai … Continua a leggere Commento al vangelo di venerdì 15 gennaio 2021

Commento al vangelo di giovedì 14 gennaio 2021

Quella del lebbroso del Vangelo di oggi è forse la preghiera più autentica. "Se vuoi, puoi", cioè "Io ho bisogno di essere guarito, ma sono disposto ad accogliere la Tua volontà anche se questa non dovesse comportare la mia guarigione". La fede non ha a che fare con il genio della lampada, ma con un … Continua a leggere Commento al vangelo di giovedì 14 gennaio 2021

Commento al vangelo di mercoledì 13 gennaio 2021

C'è un passo, in questo Vangelo particolarmente dinamico, che forse non sarà il punto centrale ma che mi ha fatto e mi sta facendo riflettere:"...ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano". Sicuramente i demoni erano ben lontani dall'avere una relazione con Gesù, ma io che ce l'ho? Come la coltivo? Avere una … Continua a leggere Commento al vangelo di mercoledì 13 gennaio 2021

Commento al vangelo di martedì 12 gennaio 2021

Nell'ordinarietà del Vangelo di oggi, c'è un passo che attira immediatamente l'attenzione:"egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi". Gesù era affascinante nel Suo insegnamento, non perché usasse belle parole ma perché era autentico nel Suo parlare, perché viveva ciò che professava. La prova del nove delle nostre parole … Continua a leggere Commento al vangelo di martedì 12 gennaio 2021

Commento al vangelo di lunedì 11 gennaio 2021

Questa pagina di Vangelo ha un sapore di quotidianità che colpisce sempre. Gesù, infatti, non chiama a sé i discepoli mentre essi compiono azioni particolari, ma mentre sono impegnati nel loro lavoro di pescatori. Il Signore ci chiama sempre, sia che abbiamo la fede sia che non ce l'abbiamo. E nella quasi totalità delle volte, … Continua a leggere Commento al vangelo di lunedì 11 gennaio 2021

Battesimo del Signore – Domenica 10 gennaio 2021

Quella di oggi non è una festa che abbia a che fare esclusivamente con la liturgia, ma anche con la nostra vita. Insieme al Battesimo di Gesù, infatti, siamo chiamati a ricordare anche il nostro, prendendo coscienza della sua importanza e della sua efficacia nella nostra quotidianità. In quel giorno, alla presenza del sacerdote, dell'assemblea … Continua a leggere Battesimo del Signore – Domenica 10 gennaio 2021

Commento al vangelo di sabato 9 gennaio 2020

Non bastavano il vento contrario, il mare agitato, la fatica, le braccia molli e il fiato ridotto ormai al minimo… Ora ci si mette anche Gesù a camminare sul mare! È questo il momento dei prodigi?! I discepoli, giustamente, sono spaventati. Ma credo che questo loro spavento sia solo una reazione aggravata dalla stanchezza e, … Continua a leggere Commento al vangelo di sabato 9 gennaio 2020

Commento al vangelo di venerdì 8 gennaio 2020

Quello raccontato dal Vangelo di oggi non è un semplice miracolo. È innanzitutto l'azione concreta di Dio, che conosce i bisogni dei Suoi figli e si adopera per colmare quella mancanza di cibo e forse di senso. La condivisione dei pani e dei pesci non è solo la prefigurazione dell'Eucarestia, ma è il tentativo di … Continua a leggere Commento al vangelo di venerdì 8 gennaio 2020

Commento al Vangelo di giovedì 7 gennaio 2021

Gesù inizia la Sua missione trasferendosi in Galilea, terra considerata lontana e addirittura impura dai fedeli di Gerusalemme, i quali oggi probabilmente verrebbero definiti bigotti. Il passo di Isaia riportato dal Vangelo di oggi, riferendosi chiaramente a Gesù, ci parla di una luce che è sorta proprio per questo popolo emarginato e abbandonato. E come … Continua a leggere Commento al Vangelo di giovedì 7 gennaio 2021